Come deindicizzare una pagina da Google

Deindicizzare sito web da Google - Palmonts Agency

Come deindicizzare una pagina da Google

Se a volte indicizzare bene una pagina su Google può essere un lavoro difficile, reso più semplice grazie anche (speriamo) alle nostre guide e/o ai nostri servizi di SEO, deindicizzare una o più pagine da Google è sicuramente più semplice.

Questo perché per i motori di ricerca cancellare delle pagine, o un intero sito web, dal loro indice, è un lavoro più agevole che non l’opposto. Il lavoro di indicizzazione di Google prevede prima di tutto di dedicare delle risorse alla scannerizzazione di un sito per poter capire il suo significato, la sua bontà e la sua vera utilità per riportarlo successivamente come risultato agli utenti che stanno cercando quell’argomento. Di conseguenza, è un lavoro time-consuming, cioè che porta via parecchio tempo al motore di ricerca.

 

Perché dovrei deindicizzare delle pagine da Google?

Se ti stai chiedendo perché, dopo tutto questo duro lavoro da parte di Google, sia necessario rimuovere alcune pagine o addirittura sezioni intere di siti web, ecco alcuni motivi validi:

  • presenza di contenuti duplicati: a volte ci accorgiamo di aver commesso qualche errore nella strategia SEO, che causa un’indicizzazione sbagliata di alcune parti del nostro sito e la conseguente presenza di contenuti duplicati. Questo a Google proprio non piace, ed i SEO sanno bene quanto sia importante risolvere il problema il più presto possibile.
  • presenza di contenuti non rilevanti: prendiamo ad esempio le pagine Tag create da WordPress. Ogni qualvolta tagghiamo un nostro articolo, quel tag creerà una sua pagina dedicata, che raccoglierà tutti gli articoli così taggati. Di per sé, la pagina può essere utile, tuttavia quando si aggiungono tantissimi tag (spesso non rilevanti), meglio settare come NoIndex le pagine tag, che di conseguenza non verranno indicizzate e non faranno incorrere in problemi con i motori di ricerca (dato che, ai loro occhi, sarebbero pagine quasi vuote, prive di valore). In caso siano già state analizzate, tra poco vedrai come eliminarle dall’indice di Google.
  • presenza di contenuti non pertinenti: solo nel caso in cui trattate argomenti non direttamente correlati con l’argomento del vostro sito o blog. Ad esempio, se avete un sito web dedicato all’edilizia e per qualche motivo (a me oscuro) voleste scrivere un articolo sul perché fare nuoto faccia bene, Google quasi sicuramente non apprezzerà la vostra scelta, in quanto il nuovo articolo non rientra nel vostro ambito di interesse. In questo caso, sarebbe più utile cercare una strategia alternativa (come pubblicarlo su un altro sito web che si dedica più da vicino all’argomento), o, nel caso non sia possibile, è meglio settare l’articolo come NoIndex. Come nel caso di prima, tra poco scoprirai come rimuoverlo dalla ricerca di Google nel caso in cui sia già stato indicizzato.

 

Come faccio a rimuovere della pagine dall’indice di Google?

Il processo per eliminarle dai motori di ricerca prevede in realtà 2 step principali.

  • settare le pagine come NoIndex: per poter procedere alla deindicizzazione completa, è necessario innanzitutto fare questo passaggio, in quanto altrimenti, al successivo passaggio dei crawler, le pagine verranno reindicizzate nuovamente. Se hai WordPress, il tutto è reso molto più semplice grazie al plugin Yoast SEO (ce ne sono anche altri validi, in ogni caso).
  • rimuoverle dalla ricerca di Google tramite la Search Console: in attesa che i crawler vengano a visitarvi nuovamente e capiscano che le pagine in questione non potranno più essere indicizzate, è necessario rimuovere i risultati dalla ricerca di Google. Per farlo, fate il login nella Search Console (se non siete registrati, fermatevi e procedete subito, io vi aspetto 😉 ), andate nella sezione “Indice Google” e quindi in “Rimozione URL”. A questo punto, inserite uno ad uno i link che volete eliminare. In qualche ora, Google li rimuoverà dalla ricerca. Et voilà!

Rimozione url da Google Search Console - Palmonts Agency

Il webmaster del sito web qua sotto si è accorto appena in tempo, ad esempio, che le pagine dei tag stavano causando un aumento spropositato delle pagine indicizzate da Google, e ha posto subito rimedio tramite i 2 step appena presentati. Dopo appena 2/3 giorni, il grafico è risultato essere il seguente:

 

Deindicizzare pagine da Google - Palmonts Agency

 

Facci sapere com’è andata a te! 😉

 

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.