Come aggiungere competitor in SeoZoom

Aggiungere Competitor SeoZoom - Palmonts Agency

Come aggiungere competitor in SeoZoom

SeoZoom è molto probabilmente uno dei migliori tool per la SEO attualmente sul mercato. Per la nostra esperienza, sul mercato italiano eguaglia (e in alcuni casi è anche più preciso) SemRush, strumento molto più famoso e rinomato.

Tuttavia, i novizi potrebbero avere qualche difficoltà nel procedere alla prima configurazione, soprattutto per quanto riguarda i competitor.

Vediamo insieme i passi necessari per effettuare correttamente la configurazione del proprio progetto in SeoZoom.

 

Passo 1: registrarsi a un piano a pagamento

SeoZoom è una piattaforma che può essere usata da chiunque anche senza registrazione: basta seguire questo link e si può utilizzarlo liberamente.

Naturalmente, esistono delle forti limitazioni: è infatti possibile usarlo per effettuare poche operazioni, e non è neanche possibile creare un progetto.

Per proseguire, è necessario comprare uno dei 4 piani a disposizione. Il piano base (Student) include già un bel po’ di features e i limiti sono abbastanza alti (ovviamente dipende in relazione alle esigenze), e in aggiunta c’è la possibilità di avere 2 progetti.

Settando un progetto avremo la possibilità di far monitorare costantemente a SeoZoom un particolare dominio, in modo che ci avvisi in caso di problemi o nel caso un concorrente ci superasse nella SERP per una determinata parola chiave.

 

Passo 2: settare il progetto (e aggiungere i Competitor)

Una volta completato il pagamento e attivato l’account, procediamo alla creazione del progetto. In realtà, è molto semplice: per aggiungere un progetto su SeoZoom, basta seguire questo link.

 

Aggiungere progetto SeoZoom - Palmonts Agency

 

Procediamo quindi inserendo il nome del progetto (consigliamo di inserire il nome del sito, o in alternativa l’URL), la categoria, l’URL ed eventualmente i tag (potete anche saltare questo passaggio se avete pochi progetti).

Nel passaggio seguente collegate il vostro account di Google Analytics e della Search Console (non ce li avete? Fermatevi immediatamente e createli, sono di vitale importanza!).

Al punto 3, potrete aggiungere le keyword con cui desiderate monitorare il vostro posizionamento.

Finalmente, al punto 4, potrete aggiungere i vostri competitor, proseguendo poi con l’aggiunta del brand per verificarne le menzioni sul web. Infine, con l’ultimo punto si possono aggiungere

 

Per quanto riguarda i competitor, sebbene SeoZoom vi dia importanti informazioni riguardo a quelli con cui competete sulle SERP delle keyword con cui siete posizionati, inserendoli manualmente potrete ottenere informazioni ancora più essenziali.

Difatti, SeoZoom potrà dirvi tutte quelle parole chiave che avete in comune con loro, oppure come sono distribuite (prima pagina, seconda pagina, ecc.).

 

Comparazione competitor SeoZoom - Palmonts Agency

 

In conclusione, abbiate particolare cura nel settare correttamente il vostro progetto su SeoZoom (e quindi scegliendo accuratamente i vostri competitor), e quest’ultimo vi ricompenserà con dei dati preziosissimi per la vostra strategia SEO.

 

 

P.S.: questo articolo non è stato sponsorizzato da SeoZoom. SeoZoom è un marchio registrato di SEO Cube S.r.l.

 

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.